PayPal sta assumendo ingegneri di crittografia tra le voci sull’integrazione di Bitcoin

Ci sono due annunci di lavoro rivolti al pubblico per i professionisti della crittografia per andare a lavorare per PayPal

PayPal sta assumendo esperti di crittografia e blockchain in mezzo alle voci secondo cui la piattaforma di pagamento globale permetterà l’acquisto diretto di valuta criptata per i suoi 305 milioni di utenti. Le descrizioni dei lavori per i quali stanno assumendo sono pubblicamente disponibili sul pannello di lavoro dell’azienda.

Il primo elenco di note è per un lavoro intitolato „Technical Lead – Crypto Engineer“.

L’elenco descrive che questa persona sarà responsabile di „nuove iniziative per PayPal globale con un focus su agilità, time-to-market e innovazione“. Il ruolo include la progettazione, lo sviluppo e la manutenzione di prodotti/caratteristiche chiave di crittografia mirate alla disponibilità, alle prestazioni e alla scalabilità dei servizi PayPal“.

La seconda lista che vale la pena di menzionare è quella di un ingegnere di ricerca sulla blockchain che lavora all’interno del gruppo di ricerca dell’azienda, „un gruppo di nuova formazione all’interno del team di Strategic Technology Enablement incaricato di stabilire le competenze e le opinioni sulle tecnologie emergenti della blockchain e sui loro potenziali utilizzi all’interno di PayPal“.

Questi annunci di lavoro rimangono in diretta mentre

Questi annunci di lavoro rimangono in diretta mentre la comunità dei crittografi sta ronzando sulla raccolta di voci recenti secondo cui PayPal lancerà formalmente il suo cappello nell’anello di criptovaluta. I requisiti di lavoro richiedono una serie di competenze che si sovrappongono allo sviluppo di Bitcoin, come l’esperienza con il C++, la crittografia asimmetrica e le biblioteche crittografiche.

Nella sua ultima schedatura di 10K, PayPal elenca i potenziali rapidi sviluppi della blockchain e delle valute virtuali come un possibile fattore di rischio che può avere un impatto negativo sull’azienda. È possibile che l’azienda abbia deciso di colpire in via preventiva questi potenziali rischi.